Guido

Guido Modalini
Docente esterno

Perito commerciale, musicista, operatore socio-sanitario. Appassionato di rimedi e cucina naturale fin dal 1986, mi avvicino allo shiatsu come ricevente nel 1992 e poi dal 1996 inizio il percorso formativo con la Scuola Internazionale di Shiatsu.
Dal 2000 operatore shiatsu professionista iscritto al RIOS,
dal 2002 terapista cranio-sacrale
dal 2004 floriterapeuta
Durante il mio percorso di sviluppo ho cercato di amplificare le conoscenze frequentando corsi di approfondimento con Wilfried Rappenecker, Martin Halsey, Maurizio Parini e Clifford Andrews.

Da sempre sono impegnato nel cercare uno stile di vita “a misura d’uomo” che permetta di ritrovare l’energia vitale originaria tramite tecniche, rimedi, filosofie e cambiamenti semplici, economici e praticabili ma che diano la possibilità di creare profonde modificazioni all’interno della persona stessa.

Vivo ed esercito Shiatsu a Vicenza dove ho avuto la possibilità di arricchire l’ esperienza prima in contesto sociale, poi in ambito psichiatrico per poi trovarmi a contatto con disabilità grave e malattie oncologiche.

Nel 2013 sono stato relatore al convegno Fisieo di Genova, portando un lavoro originale ed innovativo per quanto riguarda il trattamento di hara e sta mettendo a punto nuove tecniche di valutazione energetica e trattamento tramite l’uso integrato di shiatsu, floriterapia e kinesiologia.

Per mezzo della terapia cranio-sacrale mi dedico in particolar modo al trattamento degli sblocchi somato-emozionali ad integrazione di eventi traumatici ed elaborazione dei lutti e ho codificato un nuovo protocollo di intervento per quanto riguarda i disturbi da mal occlusione dentale e squilibri dell’articolazione temporo-mandibolare, in collaborazione con studi odontoiatrici.

Attualmente ho avviato delle sperimentazioni sul territorio per far conoscere lo Shiatsu e una nuova concezione di benessere a un più vasto pubblico in zone un po’ decentrate, soprattutto alle famiglie, tenendo conferenze e brevi corsi che stanno portando a interessanti sviluppi .

Il profondo interesse nello Shiatsu è quello di avvicinarsi alle persone in profondità ascoltandole nella loro interezza, sia nei bisogni che nelle potenzialità e risorse sviluppabili. Il lavoro si concentra sulla percezione profonda delle sensazioni che arrivano dal ricevente, ascoltandolo nella sua richiesta di aiuto e mettendosi in risonanza con la sua risposta energetica, facendovi partecipe il ricevente stesso.
In questo modo le mani che toccano prima, l’empatia di un cuore aperto e non giudicante e poi l’intero corpo diventano un amplificatore dei movimenti energetici e delle emozioni del ricevente, permettendo allo stesso di sintonizzarsi sui suoi bisogni e sulle sue reali possibilità di cambiamento indirizzato ad un sostanziale miglioramento psico-fisico delle condizioni di vita.